NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
Sabato, Dicembre 07, 2019

Free Premuim Templates by BIGTheme

Provinciali disastrate: la speranza è l’Anas

Strade provinciali piene di buchi e dissestate, come mai in Provincia le abbiamo avute. La questione riguarda molto da vicino la Lomellina con diverse arterie di grande percorrenza che sono diventate quasi impraticabili anche a velocità inferiori ai classici 90 chilometri orari previsti dal codice della strada. Non ci sono solo le provinciali, ma anche i ponti, molti dei quali sono stati chiusi e altri restano un problema da risolvere come il collegamento tra la Lomellina e Casei passa per il ponte costruito cento anni fa alla “Gerola”. Poi, però, ci sono piccoli grandi disagi che non possono essere

Leggi tutto...

Ceretto: siamo in pochi non investiteci in strada

CERETTO - Ha deciso per il “fai da te” e ha realizzato un cartello stradale da inserire all’ingresso del suo paese, Ceretto. Che recita: «Moderate la velocità, in questo comune non abbiamo cittadini in più”. Giovanni Cattaneo, giovane sindaco del paese, agricoltore, 37 anni, ha pensato a questa soluzione, visto che i soldi per pagare un vigile non ci sono e neppure per ordinare un cartello alla ditta specializzata. In questi giorni Ceretto è invasa da un autentico

Leggi tutto...

Diserbiamo il riso con l’occhio dei droni

La frontiera dell’agricoltura del futuro è racchiusa in un edificio cintato da alcuni campi che si trova sul territorio di Castello d’Agogna, al confine di Mortara (una strada divide i due territori). Qui il Centro Ricerche dell’Ente risi sviluppa le più avanzate tecnologie, ma non solo, possiede un laboratorio di biologia molecolare, una biblioteca scientifica con 3500 volumi sul riso, libri e riviste da tutto il mondo,

Leggi tutto...

Da villa signorile a rifugio Profughi in via De Gasperi

DORNO - Da circa una quindicina di giorni un’altra trentina di “migranti” sono arrivati a Dorno aggiungendosi ad un’altra quindicina che ormai si è stabilita da circa un mese presso il comune posto a pochi chilometri da Garlasco. La procedura è sempre la stessa: alcuni privati mettono a disposizioni i loro stabili che vengono gestiti poi da specifiche cooperative, le quali trasformano gli spazi in nuclei abitativi di accoglienza. L’ultimo gruppo si è stabilito in quella che sino alla fine degli

Leggi tutto...

La Piani al Pirellone, (forse) solo dopo l’estate

A dispetto delle voci che circolano da tempo, Angelo Ciocca non avrebbe ancora deciso del suo futuro politico. Per sfogliare la margherita e scegliere tra Pirellone ed Europarlamento, però, avrà tutto il tempo necessario. Così la mortarese Silvia Piani, prima dei non eletti nel collegio, dovrà aspettare ancora un po’ per pianificare il suo futuro politico e personale. La situazione è abbastanza intricata e quasi certamente non si risolverà prima dell’autunno. Per chi se le fosse perse, urge un riassunto delle puntate precedenti: Ciocca

Leggi tutto...

Clir e giochi politici vince Manuel Elleboro

PARONA - Al Clir, ex consorzio dei rifiuti, finisce l’era di Federico Bertani, e inizia quella del Cda guidato dal geologo pavese Manuel Elleboro. Una decisione presa ieri sera dall’assemblea dei sindaci soci della spa del Clir che ha votato anche il passaggio da amministratore unico alla formazione di un consiglio d’amministrazione a tre. Nell’aria c’era una competizione fra i Comuni retti da sindaci appartenenti a partiti e altri esponenti di liste civiche. L’ipotesi era quella della creazione di un Cda

Leggi tutto...

Clir: i piccoli Comuni ora chiedono spazio

Nella corsa alla presidenza del Clir spuntano altri due nuovi pretendenti. Stando ai numerosi rumors che circolano nelle stanze dei bottoni, sembra che da Mortara siano pronti altri uomini in vista delle elezioni di martedì 28, in cui verrà rinnovato l’intero C.d.a del consorzio che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Ne sapremo sicuramente di più oggi, mercoledì, termine ultimo per la presentazione delle candidature. Al momento pare fondata l’ipotesi che a scendere in campo siano Alberto Gregotti

Leggi tutto...

Ultima occasione PER DIRE DI “SÌ”

MORTARA - “Noi rappresentiamo un’ampia fetta della popolazione e la quasi totalità del mondo produttivo della provincia di Pavia, non vogliamo soccombere di fronte a un gruppo di persone che con i cartelli manifesta dicendo no all’autostrada”. Il presidente dell’Ance della provincia di Pavia (Associazione nazionale costruttori edili) ingegner Alberto Righini e il presidente di Confartigianato Imprese della Lomellina dottor Luigi Grechi hanno deciso di scrivere apertamente la loro opinione sull’autostrada Broni-Mortara-Stroppiana e lo hanno fatto con una lettera aperta pubblicata sugli organi di stampa e inviata ai presidenti delle tre regioni Lombardia, Piemonte e Liguria, che nel recente convegno sulle infrastrutture strategiche del Nord Italia tenuto a Novara, hanno

Leggi tutto...

Vince il centrodestra L’affluenza è in calo

In Lomellina hanno votato dodici comuni, tra i quali tre importanti: Garlasco, Sannazzaro e Mede. Nel primo una riconferma a mani basse del sindaco uscente di centrodestra, nel secondo, invece, un ribaltone dal centrosinistra al centrodestra e nel terzo il consolidamento della Lega Nord. Il centrosinistra vince a Gropello per le divisioni delle liste concorrenti. Altro dato non secondario da rilevare è quello delle affluenze.Il Comune dove la gente è andatameno a votare è stato quello diCozzo col 49,49%. Se Paola Patrucchi, rieletta, non avesse avuto una lista concorrente la sua elezionesarebbe stata vana. Il rischio di correre da solo l’ha corso a Confienza Michele Zanotti Fragonara, che ha ottenuto il 69,71% di presenze. Oggi raggiungere il quorum per l’elezione (50% più uno degli aventi diritto al voto) è una sfida. Sempre per rimanere a Confienza i votanti da cinque anni a questa parte sono

Leggi tutto...

Domenica si vota, dodici Comuni lomellini alle urne

Sono dodici i Comuni lomellini che domenica 5 giugno si recheranno alle urne per rinnovare sindaco e consiglio comunale. Nessuno di loro, però, dovrà ritornare 15 giorni dopo perché sono al di sotto dei 15mila abitanti e quindi vincerà il candidato che otterrà il maggior numero di voti. I seggi resteranno aperti dalle 7 alle 23. Il Comune più grande è Garlasco, seguito da Mede, Sannazzaro de’ Burgondi e Gropello Cairoli. In quest’ultimo paese si sfideranno Chiara Rocca (“L’Aquilone”), Eleonora

Leggi tutto...

Economia pavese tra luci ed ombre

Oltre 4 milioni di euro. È la somma stanziata dalla Camera di commercio di Pavia per il rilancio del sistema economico provinciale. La decisione è stata annunciata dal presidente Franco Bosi venerdì 20 maggio in occasione della 14^ Giornata dell’economia, con la presentazione del rapportoannuale sull’andamento produttivo. Pavia nel 2015 ha contribuito per il 3,5% al Pil regionale presentando il valore pro capite più basso (21.341 euro) di tutte le province lombarde e anche della media

Leggi tutto...

The best bookmaker bet365

The Best bookmaker bet365 Bonus